Tiscali.it
SEGUICI

Scuola, il 65% degli studenti italiani usa l'IA per fare i compiti

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 14 mag. (askanews) - Una recente ricerca sull'utilizzo dell'IA nelle scuole italiane ha rivelato che il 65% dei ragazzi dai 16 ai 18 anni utilizzano ChatGpt e simili per fare i compiti e scrivere saggi. Questi dati, emersi da uno studio di Noplagio.it (piattaforma italiana che fa capo a Lingua Intellengens azienda IT lituana), evidenziano la crescente penetrazione dell'IA nel contesto educativo italiano.Alla domanda se hanno intenzione di utilizzare l'IA in futuro, il 68% di loro si dice convinto di volerla continuare a usare, più i ragazzi (71%) delle ragazze (65%).Il 31% pensa che l'IA possa essere uno strumento utile nella vita quotidiana, ma c'è un buon 64% di ragazzi che si dice essere preoccupato sull'uso illimitato sia a scuola che sul lavoro.

Solo il 4% dice di avere davvero paura di questa scoperta. Più di uno studente su due non si fida dei contenuti prodotti da ChatGPT (54%); il 25% crede nell'affidabilità dello strumento; per il 18% "non bisognerebbe mai fidarsi".Il 57% dei ragazzi ha risposto di non credere che l'IA possa arrivare a imporre i suoi algoritmi influenzando l'opinione pubblica, contro il 21% che crede spaventosamente reale questo rischio, seguito da un altro 20% convinto che si possa evitare di essere soggiogati, se i governi intervengono con delle apposite politiche di controllo e restrizioni.L'utilizzo dell'intelligenza artificiale (IA) da parte dei ragazzi per compiti scolastici e la scrittura di saggi è molto diffuso anche in Germania e Spagna, con rispettivamente il 63% e il 70%, una tendenza comune verso l'uso di questa tecnologia nelle scuole, come in Italia.Il questionario è stato somministrato a 1007 studenti italiani dai 16 ai 18 anni senza l'applicazione di quote rigide per genere, regione, luogo di residenza, distribuzione delle scuole e delle classi: queste erano tutte variabili in cui la distribuzione del campione avveniva in modo casuale.

di Askanews   
I più recenti
Google userà le risposte generate dall'IA nei risultati di ricerca
Google userà le risposte generate dall'IA nei risultati di ricerca
Un robot al nido per preparare i bambini a un futuro tech
Un robot al nido per preparare i bambini a un futuro tech
L'AI osserva il 77esimo Festival di Cannes
L'AI osserva il 77esimo Festival di Cannes
A lezione da Einstein, l'IA generativa entra in classe
A lezione da Einstein, l'IA generativa entra in classe
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...