Il coniglio rosa nato nel Bresciano incanta gli utenti del Web

Il coniglio rosa nato nel Bresciano incanta gli utenti del Web
TiscaliNews

A Manerbio, in provincia di Brescia, poco più di una settimana fa è nato un rarissimo esemplare di coniglio rosa. Il tenero animaletto, stando a quanto spiegato dagli esperti, che subito hanno spiegato il perché di quella insolita colorazione, è il frutto di una insolita mutazione genetica. “Mamma coniglia” ha partorito anche altri batuffoli, ma questi presentano delle colorazioni comuni, con eccezione di uno che ha il colore rosato su una zampetta.

Il perché del raro colore

A quanto pare il colore del manto dei conigli viene espresso attraverso due soli pigmenti: il marrone scuro e il giallo. Tutte le colorazioni del manto dipendono dalle varie combinazioni di questi. L'assenza di entrambi i pigmenti produce una pelliccia bianca, mentre tutti gli altri colori possibili sono dati dalle diverse possibili combinazioni o interazioni. Il tutto è regolato da diversi geni che modificano i colori, come il gene D, ovvero il gene della diluizione. La giusta combinazione tra i pigmenti e gli alleli recessivi (ovvero le forme alternative) del gene D può produrre una colorazione che può variare dal rosa pastello, al lilla e al rosso.

Un coniglio rosa alla conquista del Web

Il tenero coniglietto, ignaro del suo insolito aspetto, ha nel frattempo fatto notizia e, nel paesino come anche sul Web, non si parla altro che di lui.