Tiscali.it
SEGUICI

Confermata presenza base RNA su asteroide Ryugu

di Askanews   
Confermata presenza base RNA su asteroide Ryugu

Roma, 22 mar. (askanews) - Nel materiale riportato sulla Terra dalla sonda giapponese Hayabusa-2, atterrata sull'asteroide Ryugu, gli scienziati hanno rilevato la presenza di uno mattoni fondamentali della vita: si tratta dell'uracile, una delle basi azotate che compongono l'acido ribonucleico, cioè l'RNA. Lo rivela una nuova ricerca pubblicata Nature Communications.L'uracile è stato rinvenuto in 10 milligrammi di materiale simile a carbone proveniente dall'asteroide.La scoperta fornisce una prova a favore della teoria secondo la quale gli elementi fondamentali della vita potrebbero essere arrivata sulla Terra portata dagli asteroidi che vi si sono schiantati.

Hayabusa-2 è stato lanciato nel 2014 dall'agenzia spaziale giapponese JAXA nel 2014 ed è tornato nell'orbita della Terra alla fine del 2020, portando con sé una capsula contenente campioni raccolti sull'asteriode.Il materiale è stato poi diviso tra diversi team di ricerca internazionali. Tra i campioni questi team di ricerca sono stati in grado di trovare anche la prima goccia d'acqua scoperta in un asteroide vicino alla Terra.Il DNA a doppia elica è il modello in cui è scritto il codice genetico, l'RNA a filamento singolo rsappresente il messaggero , che trasvrive le istruzioni contenute nel DNA. Come il DNA, è costituito da basi: adenina, guanina, citosina e uracile.Gli scienziati avevano già trovato alcune o tutte queste basi in resti di asteroidi atterrati sulla Terra come meteoriti. Tuttavia, non erano in grado di accertare che le sostanze chimiche provenissero dallo spazio o fossero frutto di contaminazione terrestre.

di Askanews   
I più recenti
A Marrakech migliaia di startup per il Gitex Africa
A Marrakech migliaia di startup per il Gitex Africa
Spazio, con la missione Esa EarthCARE in orbita anche un po' di Italia
Spazio, con la missione Esa EarthCARE in orbita anche un po' di Italia
New Space Economy, Valente (Asi): più partnership pubblico-privato
New Space Economy, Valente (Asi): più partnership pubblico-privato
Il Politecnico di Milano studia materiali per astronavi riutilizzabili del futuro
Il Politecnico di Milano studia materiali per astronavi riutilizzabili del futuro
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...