Una nuova tecnica per potenziare i pannelli solari: potranno produrre il 30% di energia in più

Una nuova tecnica per potenziare i pannelli solari: potranno produrre il 30% di energia in più
di R.Z.

I pannelli solari sono uno dei sistemi più promettenti per la produzione di energia pulita. Nonostante questo le attuali versioni commerciali non risultano essere particolarmente performanti. Un’equipe di ricercatori canadesi della Queen University, guidati dall’ingegner Joshua Pearce della Michigan Technological University, sembra esser però riuscita a sviluppare una tecnologia capace di migliorarne la produttività di oltre il 30%. “Abbiamo buttato sangue, sudore e lacrime su questo progetto e alla fine siamo riusciti a realizzare dei pannelli solari più efficienti - ha commentato Pearce -. Riuscire a incrementare la loro efficienza di una percentuale a due cifre è stato relativamente facile”.

Una rivoluzione applicabile anche ai vecchi impianti - La scoperta, evidenziano i ricercatori, rivoluzionerà il settore in modo significativo, anche perché la modifica è apportabile persino sui vecchi sistemi già in produzione. In pratica gli ingegneri hanno trovato un modo per ottimizzare gli spazi vuoti tra i singoli pannelli. Il problema è evidente soprattutto nei grandi impianti. La soluzione è semplice, evidenzia Pearce: “Abbiamo riempito lo spazio vuoto con uno speciale materiale riflettente capace di far rimbalzare la luce del sole sulla superficie dei pannelli evitando al contempo pericolosi sbalzi termici”.