Identificato un nuovo tipo di dinosauro volante, 77 milioni di anni fa dominava i cieli assieme agli pterodattili

Per i paleontologi della Queen Mary University di Londra era una delle specie più grandi

Cryodrakon boreas. Credit David Maas
Cryodrakon boreas. Credit David Maas

Un’equipe di ricercatori della Queen Mary University di Londra ha annunciato di aver identificato una nuova specie di dinosauro volante appartenente al gruppo dei pterosauri Azhdarchid, spesso erroneamente chiamati "pterodattili". I resti fossili rinvenuti, hanno evidenziato i paleontologi, appartenevano ad un vero e proprio colosso: era dotato di un'apertura alare che poteva superare i 10 metri e da adulto aveva un peso di oltre 250 chilogrammi. L’enorme creatura, si legge sulle pagine di Science Daily, visse durante il periodo Cretaceo, circa 77 milioni di anni fa.

I resti del Cryodrakon boreas, così è stato ribattezzato il nuovo dinosauro, sono stati scoperti 30 anni fa in Alberta, in Canada. I paleontologi avevano tuttavia erroneamente classificato gli stessi come i resti di un Quetzalcoatlus, un pterosauro già noto scoperto in Texas, negli Stati Uniti. Lo studio, pubblicato sul Journal of Vertebrate Paleontology, rivela che in realtà è una nuova specie, e anche il primo pterosauro scoperto in Canada.

Un pterosauro

“Sapevamo della presenza di questo animale in Canada - evidenzia il dottor David Hone, autore dello studio - ma ora abbiamo le prove, e ci dicono che era una creatura diversa dagli altri azhdarchidi. Ciò ci permette di attribuirgli anche un nome". Il Cryodrakon borea, come gli altri azhdarchidi, era un carnivoro che si nutriva di piccoli animali. Nella sua dieta, azzardano i ricercatori, anche lucertole, mammiferi e persino dei piccoli dinosauri.

Riferimenti