Tiscali.it
SEGUICI

A sorpresa è spuntata la coda all’asteroide Gault, ora sembra una cometa

Lo scontro potrebbe esser avvenuto a novembre, quando la roccia attraversava la fascia di asteroidi fra Marte e Giove. Secondo gli scienziati la coda ha una lunghezza di circa 400.000 chilometri

TiscaliNews   
A sorpresa è spuntata la coda all’asteroide Gault, ora sembra una cometa

All'asteroide Gault è improvvisamente “spuntata” una coda di detriti lunga 400.000 chilometri, dandogli l'aspetto di una cometa. Potrebbe essere la spia di una collisione avvenuta nella fascia di asteroidi fra Marte e Giove, probabilmente lo scorso novembre. La scoperta, che si deve agli astronomi dell'Atlas project alle Hawaii, ha messo in allerta i telescopi di tutto il mondo, che vogliono monitorarne l'andamento.

E' infatti "raro vedere un oggetto, nella fascia interna della cintura di asteroidi, mostrare caratteristiche tipiche di una cometa", commenta l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope Project. Gault ha la tipica orbita da asteroide, "dunque non ci aspettavamo di vederlo 'indossare' una coda - continua - Il fatto che questo oggetto si trovi nella fascia di asteroidi rende questo evento eccezionale". Gli asteroidi, che si trovano nella fascia principale omonima, "sono infatti oggetti che non hanno materiale volatile - prosegue Masi - che è invece tipico per le comete".

Schianto nella fascia di asteroidi fra Marte e Giove

Cosa può aver fatto "spuntare" fuori la coda? Un indizio può venire dalla sua "stirpe". Gault fa parte di Focea, uno sciame di rocce della cintura interna di asteroidi formatosi dalle collisioni tra asteroidi circa 2,2 miliardi di anni fa. La coda di Gault potrebbe essere quindi il risultato di una collisione con un altro oggetto nella cintura di asteroidi, avvenuta lo scorso novembre. Se così fosse, la sua coda sarebbe composta dai detriti rimasti dallo scontro.

TiscaliNews   
I più recenti
Spazio, gli astronauti Williams e Wilmore mostrano l'interno della Starliner
Spazio, gli astronauti Williams e Wilmore mostrano l'interno della Starliner
La sonda Mars Express in volo sui canyon di Marte: immagini spettacolari
La sonda Mars Express in volo sui canyon di Marte: immagini spettacolari
Spazio, primo storico attracco all'Iss della navetta Starliner con equipaggio
Spazio, primo storico attracco all'Iss della navetta Starliner con equipaggio
NO - Spazio, primo storico attracco all'Iss della navetta Starliner con equipaggio
NO - Spazio, primo storico attracco all'Iss della navetta Starliner con equipaggio
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...