Tiscali.it
SEGUICI

Sclerosi multipla, Banfi (Biogen): 'con televisita andati oltre le terapie'

di Adnkronos   
Sclerosi multipla, Banfi (Biogen): 'con televisita andati oltre le terapie'

Roma, 28 nov. (Adnkronos Salute) - "Abbiamo voluto andare un po’ oltre il nostro mestiere di portare le nuove terapie nei centri. Siamo andati un po’ in là. Dal 1978 conosciamo la sclerosi multipla e abbiamo scommesso sulle biotecnologie quando la farmaceutica era prettamente chimica e questo ha portato dei benefici clinici. La volontà è di collaborare al di là della nostra missione principale che, da affiliata di una multinazionale, è di portare valore sul territorio nazionale. Abbiamo lavorato a lungo in passato con le Istituzioni per la definizione di percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (Pdta) e ci siamo resi conto, ben prima del Covid, che con 137mila malati e 220 centri, c’era la necessità di avvicinarli al paziente", alla loro casa, "specie per una patologia che è paradigma di una malattia cronica ad alta complessità, che richiede trattamenti in acuto, ma anche al di fuori di ospedale e per ridurre anche le liste d’attesa. Con il centro di Catania abbiamo iniziato questo progetto sul ruolo della telemedicina e della televisita". Lo ha detto Giuseppe Banfi, Amministratore delegato Biogen Italia, questa mattina a Roma, nel suo intervento all’incontro relativo al progetto EcoSM (Ecosistema digitale di assistenza e monitoraggio del paziente con sclerosi multipla), realizzato grazie alla collaborazione tra la Società italiana di neurologia (Sin), l’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism) e l’azienda.

“La nostra parola d’oggi è ‘beyond the pill’ ('oltre il farmaco') perchè la gestione delle patologie - spiega Banfi - è sempre più complessa per migliorare la qualità della vita di queste persone. Credo che l’incontro di oggi sia un importante passo avanti nel percorso che abbiamo tracciato insieme e mi auguro che possa essere un utile catalizzatore del cambiamento in atto, verso un approccio sempre più personalizzato e di prossimità, in linea con i bisogni di chi vive ogni giorno con malattie neurologiche complesse - conclude - come la sclerosi multipla”.

di Adnkronos   

I più recenti

Aran, firmato contratto ricerca 2019-2021
Aran, firmato contratto ricerca 2019-2021
Schillaci, 'entro 2024 pronti ad abolire tetto spesa assunzioni'
Schillaci, 'entro 2024 pronti ad abolire tetto spesa assunzioni'
Ministero, su Lea 2022 dati provvisori che non sono valutazioni finali
Ministero, su Lea 2022 dati provvisori che non sono valutazioni finali
Sondaggio, Ia in medicina utile per 68% italiani
Sondaggio, Ia in medicina utile per 68% italiani

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...