Tiscali.it
SEGUICI

Sanità, Meninni: "Ora collaborazione cross-settoriale e innovazione ecosistema salute"

di Adnkronos   
Sanità, Meninni: 'Ora collaborazione cross-settoriale e innovazione ecosistema salute'

Roma, 12 giu. (Adnkronos Salute) - "Dei cinque punti chiave del Manifesto ‘Sostenibilità e innovazione nel diabete’ sicuramente la collaborazione cross-settoriale e l’innovazione dell’ecosistema salute rappresentano due cardini importanti su cui puntare da subito, anche perché il primo si riferisce al rafforzamento appunto della collaborazione cross-settoriale sui temi dell’ambiente e della salute, quindi riprende un po' il concetto anche dell'approccio One Health, direzione nella quale il ministero della Salute sta andando tant’è che è stata prevista una Direzione generale dedicato". Così all’Adnkronos Salute Francesco Saverio Mennini, Capo Dipartimento della Programmazione, dei dispositivi medici, del farmaco e delle politiche in favore del Ssn del Ministero della Salute, esperto in economia sanitaria, durante la presentazione del Manifesto 'Sostenibilità e innovazione nel diabete’ realizzato da The European House Ambrosetti con il contributo non condizionante di Novo Nordisk, in occasione dell’evento ‘Salute, Ambiente e Clima: una visione integrata – Focus su sostenibilità e innovazione nel diabete' tenutosi oggi a Roma presso la Biblioteca del Senato - Sala degli Atti parlamentari.

Il "secondo punto importante, a mio avviso – continua Mennini che è anche Research Director Eehta del Ceis, Università degli Studi di Roma Tor Vergata - è quello dell'innovazione dell’ecosistema salute, dove appunto si prevede un'implementazione di strumenti e processi innovativi, affinché la sanità diventi ancora più sostenibile".

Mennini sottolinea l’importanza dell’impatto ambientale che è "tra gli obiettivi fondamentali da tenere in considerazione" perché "è uno dei punti cardine che negli ultimi anni è stato sviluppato all'interno della metodologia dell'HTA Health Technology Assessment, ormai utilizzata a livello europeo per la valutazione dell'impatto delle tecnologie. Quindi sì farmaci, sì dispositivi medici ma anche modelli organizzativi e gestionali", conclude.

di Adnkronos   
I più recenti
Università, a Roma Tor Vergata il nuovo corso di laurea in Medicina veterinaria
Università, a Roma Tor Vergata il nuovo corso di laurea in Medicina veterinaria
Aneurisma dell'aorta, tecnica soft 'made in Rimini'
Aneurisma dell'aorta, tecnica soft 'made in Rimini'
Tumori, svelato meccanismo molecolare della leucemia dei bimbi
Tumori, svelato meccanismo molecolare della leucemia dei bimbi
Internisti, 'contro spossatezza no caffè o tè, meglio doccia fredda'
Internisti, 'contro spossatezza no caffè o tè, meglio doccia fredda'
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...