Salute: a Roma 'ExpoSalus and Nutrition', 4 giorni tra check-up ed eventi

Salute: a Roma 'ExpoSalus and Nutrition', 4 giorni tra check-up ed eventi
di Adnkronos

Roma, 22 ott. (AdnKronos Salute) - Visite mediche gratuite, momenti di formazione e informazione, incontri con medici, eventi con i grandi chef internazionali, per coinvolgere ed educare i cittadini nella ricerca del proprio benessere e ad essere attivi in questo processo. Tutto questo è 'ExpoSalus and Nutrition' alla Fiera di Roma dall'8 all'11 novembre (con ingresso gratuito per i cittadini ad un intero padiglione). La manifestazione, promossa da Fiera di Roma e Formedica, è stata presentata oggi al ministero della Salute. Nel progetto sono coinvolti: 188 relatori, 45 opinion leader, 22 società scientifiche ed enti di ricerca, 10 associazioni di pazienti. Inoltre c’è la collaborazione degli Ordini dei medici e dei farmacisti e l'Iss. L’obiettivo degli organizzatori è far diventare la salute 'contagiosa' con un focus trasversale: la nutrizione e la dieta mediterranea. Un filo conduttore dell’intero progetto 'ExpoSalus and Nutrition'. Sabato 10 novembre sono in programma 'cooking class' con chef del calibro di Heinz Beck, Cristina Bowermann, Roy Caceres, Gianfranco Pascucci. La manifestazione prevede anche il Teatro Salus, un palcoscenico a disposizione dei cittadini dove la 'Salute va in scena'. Dalla nutrizione alla nutraceutica, dall’alta gastronomia al wellness, ci saranno presentazioni di libri, interviste, laboratori e la diffusione di progetti. Molti gli eventi dedicati alla formazione continua dei medici con corsi Ecm dedicati alla prevenzione, alle politiche e organizzazioni sanitari, alla clinica e ricerca medica. All’interno di 'ExpoSalus and Nutrition' ci sarà la possibilità di approfondire anche altri temi: le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale, il ruolo dei ‘Big data’ nella sanità, le sfide della robotica e della realtà virtuale. "Dal 2000 a oggi più di 2 mln di interventi chirurgici sono stati effettuati grazie a bracci meccanici. Ma la robotica applicata alle scienze mediche non si ferma qui", hanno sottolineato gli organizzatori. "Sul piano della organizzazione è un evento molto complesso per due ordini di motivi: non affronta una sola disciplina ma in maniera olistica le insieme di problematiche e poi il tema principale è quello del cambio di rotta, dalla medicina di personalizzata a quella di precisione - spiega all'Adnkronos Salute Andrea Lenzi, presidente di Roma ExpoSalus and Nutrition e professore ordinario di Endocrinologia dell'Università Sapienza di Roma - Questa transizione da un lato migliora la qualità della vita del paziente e dall'altro induce il risparmio della spesa. In questo progetto abbiamo messo insieme in un unico contenitore le associazioni dei pazienti, 'super specialisti' e organizzatori della sanità. Abbiamo tentato di fare una grande operazione grazie alla Fiera di Roma e grazie alla Regione Lazio che è uscita dal Piano di rientro e ha ora un grande slancio nel fare". Ma cosa contraddistingue 'ExpoSalus and Nutrition' da altri eventi simili già presenti in Italia? "Molti eventi generalisti sono dei carrozzoni - risponde Lenzi - ma, diciamolo francamente, esitano in nulla. Questo è invece diverso perché, come ho già detto, abbiamo cercato di mettere in uno stesso contenitore la centralità delle problematiche del malato e quelle della medicina, con l'appoggio di istituzioni importanti e di grande livello".