Tiscali.it
SEGUICI

Pochi medici famiglia? Fimmg 'Spot, lezioni a scuola e meno modelli Usa'

di Adnkronos   
Pochi medici famiglia? Fimmg 'Spot, lezioni a scuola e meno modelli Usa'

Roma, 2 ott. (Adnkronos Salute) - Far conoscere la professione del medico di famiglia, attraverso spot, lezioni a scuola e una narrazione del modello italiano di cure sul territorio per superare il 'fascino' di altre specializzazioni suggerite da serie tv americane. Tutto questo per rendere questa professione più attrattiva per i giovani dottori e combattere così, alla radice, la carenza di professionisti delle cure primarie che rischia di lasciare senza assistenza di base milioni di italiani. A prospettarlo all'Adnkronos Salute Silvestro Scotti, segretario generale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) che oggi apre l'81.esimo congresso a Villasimius (Ca).

"Sarebbe molto utile, in particolare, prevedere, da parte del ministero della Salute - continua - spot di Pubblicità Progresso da diffondere durante il periodo di pubblicazione dei bandi per le borse di studio di formazione in medicina generale". Ma anche "fare incontri con gli studenti degli ultimi anni delle superiori. Serve cominciare un dialogo con i ragazzi interessati alla medicina e che difficilmente, se gli si chiede, si dicono orientati a fare il medico di famiglia".

I giovani "a domanda rispondono di voler fare i chirurghi, gli oncologi, i medici di emergenza. Il nostro obiettivo è andare a spiegare le cure primarie, la loro importanza e il loro appeal. Dobbiamo sfatare il pregiudizio sul medico di famiglia come figura di serie B". Un'immagine su cui influiscono anche "le serie tv medical che spesso arrivano dagli Stati Uniti dove non esiste la medicina del territorio come la intendiamo noi. C' è bisogno di ricreare un modello culturale italiano, evidenziando il valore di una medicina basata su un rapporto di continuità e fiducia", aggiunge. (segue)

di Adnkronos   
I più recenti
Sicilia, da Regione e Novartis partnership contro la sclerosi multipla
Sicilia, da Regione e Novartis partnership contro la sclerosi multipla
Farmaci J&J in oncologia, 35 nuove richieste di autorizzazione entro il 2030
Farmaci J&J in oncologia, 35 nuove richieste di autorizzazione entro il 2030
Siaarti, oltre 500 anestesisti e rianimatori al congresso Area culturale dolore
Siaarti, oltre 500 anestesisti e rianimatori al congresso Area culturale dolore
Sindacato medici Ssn, 'legge autonomia inizio della fine del diritto alla salute'
Sindacato medici Ssn, 'legge autonomia inizio della fine del diritto alla salute'
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...