Tiscali.it
SEGUICI

Da inutile erbaccia a pianta capace di bloccare le cellule del cancro al seno: la scoperta che accende la speranza

Uno studio condotto da un team di scienziati londinesi ha permesso di scoprire le incredibili proprietà della Arabidopsis thaliana, più comunemente nota come “arabetta comune”

Roberto Zoncadi Roberto Zonca   
Foto Shutterstock
Foto Shutterstock

L’Arabidopsis thaliana, nota come “arabetta comune”, stupisce ancora il mondo della scienza. La pianta, benché studiata da tempo immemore, ed esser considerata nonostante tutto una sorta di erbaccia, potrebbe avere l’incredibile capacità di arrestare la crescita delle cellule del cancro al seno. Lo hanno scoperto degli scienziati britannici, che hanno visto pubblicare il proprio studio sulle pagine della rivista scientifica New Phytologist e anche su Forbes.

I ricercatori, la professoressa Alessandra Devoto della Royal Holloway (Università di Londra), e i colleghi Amanda Harvey della Brunel University di Londra e il professor Nicholas Smirnoff dell’Università di Exeter, hanno inizialmente trattato le foglie della pianta - originaria dell’Europa e dell’Asia - con l’ormone vegetale jasmonate, presente nel gelsomino e noto per esser in grado di aumentare la risposta delle piante allo stress. Successivamente hanno estratto il principio attivo presente nelle foglie di “arabetta comune” e lo hanno messo a contatto con cellule di cancro al seno.

I risultati sono stati "rapidi" e inaspettati

Le cellule tumorali hanno smesso di crescere. La professoressa Devoto e i colleghi hanno inoltre appurato che le cellule sane non venivano interessate dall’azione del principio attivo estratto dalle foglie dell’arabidopsis thaliana. E non è un dettaglio di poco conto, ci tengono ad evidenziare i ricercatori. Questo potrebbe offrire alle pazienti oncologiche la possibilità di recuperare molto più velocemente, e senza effetti collaterali.

“Sono davvero entusiasta di aver scoperto l’incredibile impatto che questa pianta senza pretese ha sulle cellule del cancro al seno – ha detto la responsabile del progetto, impegnata in questo studio da ormai 16 anni -. Il nostro lavoro dimostra che le piante considerate di scarso interesse medico possono celare capacità utili per combattere il cancro”, e non solo. Secondo i ricercatori, infatti, la scoperta potrebbe aprire le porte allo sviluppo di nuovi trattamenti anti tumorali, come anche per altre tipologie di malattie.

A cura di Roberto Zonca

Roberto Zoncadi Roberto Zonca   

I più recenti

Francesco Fera facente funzioni alla guida dell'Aifa
Francesco Fera facente funzioni alla guida dell'Aifa
Nuove tariffe per esami e visite, possibile rinvio a luglio
Nuove tariffe per esami e visite, possibile rinvio a luglio
Schillaci, 'al lavoro per motivare medici e operatori a restare in Ssn'
Schillaci, 'al lavoro per motivare medici e operatori a restare in Ssn'
Tartaro di 6mila anni fa rivela dieta neolitica
Tartaro di 6mila anni fa rivela dieta neolitica

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...