Tiscali.it
SEGUICI

Oms, il Covid rialza la testa in Spagna: +92% morti in 28 giorni. Esplosione di casi in Cina

Nelle ultime quattro settimane le infezioni da coronavirus sono state le più diffuse, come hanno confermato le autorità sanitarie di Pechino. Ad alimentare la nuova ondata di contagi è la variante XBB

TiscaliNews   
Oms, il Covid rialza la testa in Spagna: +92% morti in 28 giorni. Esplosione di casi in Cina

La pandemia continua il calo. Dal 24 aprile al 21 maggio 2023, nel mondo, sono stati segnalati quasi 2,3 milioni di nuovi casi di Covid e quasi 15.000 decessi, in calo rispettivamente del 21% e del 17% rispetto ai 28 giorni precedenti. La pandemia però rialza la testa in alcune aree come l'Africa e il Pacifico Occidentale, a anche in Spagna dove i casi crescono del 25% e i decessi del 92%. Emerge dal rapporto epidemiologico dell'Organizzazione mondiale della sanità che aggiorna a 766 milioni i casi confermati e a 6,9 milioni i decessi da inizio pandemia.

Preoccupazione per i contagi in Cina. Nelle ultime quattro settimane le infezioni da coronavirus sono state le più diffuse, come hanno confermato le autorità sanitarie di Pechino. In alcune aree della Repubblica popolare, con una popolazione di 1,4 miliardi di persone, è stata imposta alle scuole l'adozione di "misure precauzionali". Ad alimentare la nuova ondata di contagi è la variante XBB, diventata dominante nel Paese. Sebbene gli esperti ritengano che tra l'80% e il 90% dei cinesi abbia contratto l'infezione tra dicembre e gennaio scorsi, si ritiene, evidenzia l'agenzia Dpa, che i livelli di immunità siano nel frattempo diminuiti.

Lo scorso dicembre la Cina ha abbandonato dopo tre anni la strategia Zero-Covid, quella che nei mesi precedenti aveva previsto misure draconiane e lockdown infiniti. Gli ospedali non erano pronti a gestire le conseguenze della decisione. E anche se questa volta non si prevede un'ondata di infezioni simile all'ultima, le autorità sanitarie avvertono che anziani e malati sono particolarmente a rischio.

TiscaliNews   

I più recenti

Malattie rare, tributo a Paolo Annunziato per la sua sfida alla Sla
Malattie rare, tributo a Paolo Annunziato per la sua sfida alla Sla
Cittadini (Aiop) Valorizzare e preservare il lato umano del Ssn
Cittadini (Aiop) Valorizzare e preservare il lato umano del Ssn
Bonaccini: Questo sarà il secolo dell’Africa, immigrazione per non far saltare welfare
Bonaccini: Questo sarà il secolo dell’Africa, immigrazione per non far saltare welfare
Oliveti (Enpam), 'riconoscere arretrati a medici di famiglia deceduti'
Oliveti (Enpam), 'riconoscere arretrati a medici di famiglia deceduti'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...