Tiscali.it
SEGUICI

Aviaria, cresce la paura: "Casi umani sottostimati". Per gli esperti si rischia una pandemia

"Le misure adottate non bastano, se non proteggiamo chi lavora con gli animali il virus evolverà e minaccerà tutti noi"

TiscaliNews   
Foto Ansa
Foto Ansa

I casi umani di aviaria sono sottostimati. E "se molti lavoratori delle aziende lattiero-casearie contraggono l'H5N1", il virus aviario che circola tra le mucche in diversi stati Usa, "rischiamo una pandemia". Jennifer B. Nuzzo, Lauren Sauer e Nahid Bhadelia, tre accademiche americane, lo scandiscono a chiare lettere in un intervento pubblicato sul Washington Post. Le misure "giustamente disposte" dal Dipartimento dell'Agricoltura per evitare che l'influenza aviaria si diffonda tra gli allevamenti bovini anche in altri stati del Paese, avvertono le tre esperte, "potranno ben poco contro la minaccia principale che l'H5N1 rappresenta per l'uomo: l'infezione dei lavoratori" delle imprese colpite. "La nostra incapacità di proteggerli", ammoniscono, non solo "mette a rischio la loro salute", ma "dà al virus l'opportunità di evolversi" in un patogeno che costituirebbe "un rischio maggiore per le persone, compresi coloro che vivono lontano dagli allevamenti".

Nuzzo è docente di epidemiologia e direttore del Centro pandemico alla Brown University School of Public Health; Sauer è professore associato all'University of Nebraska Medical Center dove dirige lo Special Pathogen Research Network, mentre Bhadelia, infettivologa, è professore associato, direttore e fondatore del Centro sulle infezioni emergenti della Boston University.

Nell'articolo ricordano che ad oggi è noto soltanto un caso di contagio mucca-uomo nell'ambito dell'epidemia in corso tra i bovini statunitensi (il lavoratore del Texas che ha riportato una congiuntivite emorragica), però citano le dichiarazioni rilasciate dalla veterinaria Barb Peterson alla pubblicazione specializzata 'Bovine Veterinarian': "Ogni azienda con cui ho lavorato, tranne una, ha avuto persone malate nello stesso momento in cui aveva vacche malate. C'è stata una sottostima del virus" fra gli esseri umani.

Altri report dicono la stessa cosa, sottolineano le firmatarie dell'intervento sul Wp, e "questi rapporti sono preoccupanti non perché le infezioni siano gravi - precisano - ma perché qualsiasi incremento dei contagi umani aumenta le possibilità che il virus raggiunga qualcuno che soffre di altre malattie e che, se infettato, potrebbe subire conseguenze peggiori. E storicamente - rammentano - l'H5N1 non è stato lieve negli uomini: su quasi 900 persone che, a quanto sappiamo, sono state infettate finora nel mondo, il virus ne ha uccise circa la metà".

TiscaliNews   
I più recenti
In Italia oltre 26mila interventi l'anno per l'obesità, 54% al Nord
In Italia oltre 26mila interventi l'anno per l'obesità, 54% al Nord
Chirurgia bariatrica, nuovi protocolli per gestione ricoveri al 32° Congresso Sicob
Chirurgia bariatrica, nuovi protocolli per gestione ricoveri al 32° Congresso Sicob
Aborto: Associazione Coscioni, 'a 46 anni dalla legge 194, 3 italiani su 4 a favore'
Aborto: Associazione Coscioni, 'a 46 anni dalla legge 194, 3 italiani su 4 a favore'
Nuova possibile terapia per cancro aggressivo alla tiroide, studio
Nuova possibile terapia per cancro aggressivo alla tiroide, studio
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...