Venezia: palloni per difendere San Marco

Venezia: palloni per difendere San Marco
di ANSA

(ANSA) - VENEZIA, 18 GEN - Per proteggere la Basilica di San Marco, a Venezia, dal fenomeno dell'acqua alta saranno utilizzati anche dei palloni gonfiabili sotterranei che verranno inseriti nel sistema di tubature che collegano la parte del narcete dell'edificio con il Bacino. I 'gatoli', ovvero dei tombini forati, che sono all'interno del narcete, l'area più bassa della Piazza e della stessa Basilica, erano stati creati proprio in caso di allagamento da pioggia. Con i secoli però queste aperture hanno sortito l'effetto contrario, portando l'acqua alta ad entrare nella parte monumentale che fa da vestibolo alla Basilica. I palloni - che funzioneranno con sensori e comandi elettronici dal vicino campanile - permetteranno di ridurre del 70% i rischi che l'acqua alta entri nel narcete mentre per una 'difesa' più articolata ci sono vasche sotterranee e paratoie. In attesa che il resto lo faccia il Mose, quando entrerà in funzione.