Turismo, Veneto riparte da "Land of Venice", piano da 2,3 milioni

Turismo, Veneto riparte da 'Land of Venice', piano da 2,3 milioni
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - Comunicare bellezza, sicurezza e risaltare tutto il territorio che si collega con Venezia. La Regione Veneto riparte dal turismo e dalla comunicazione del territorio affrontando le numerose difficoltà derivanti dalla situazione post emergenza sanitaria. Si chiama "Land of Venice" il piano strategico promosso dal governatore Luca Zaia e dall'assessore al turismo Federico Caner, un piano dove la comunicazione è il punto fondamentale per far crescere un vero e proprio brand. "Tutte le comunità turistiche produrranno una loro campagna comunicativa ma la nostra è molto accattivante perché esprimiamo un brand, 'Land of Venice' - ha spiegato Zaia durante il consueto punto stampa al Centro regionale della Protezione Civile a Marghera -. Se sei un cittadino del mondo, di Tokyo, Singapore, Rio de Janeiro o Adelaide, e vedi una collina piuttosto che l'Arena di Verona pensi a 'Land of Venice', è questo il punto di partenza". Venezia ma non solo perché come sottolineato dall'assessore Caner "vicino a Venezia c'è tutto un territorio da comunicare, i borghi più belli e innovativi. È un piano innovativo che coniuga la parte tradizionale che faremo sulla comunicazione ma soprattutto il piano social e degli influencer". Una campagna che si avvicina a quelle messe in atto dalle grandi aziende internazionali, sia per l'obiettivo, sia per i 2 milioni e 300 mila euro messi a disposizione per la mera comunicazione. "Il piano marketing è da 2,3 milioni di euro per canali tradizionali, canali digitali (350.000 mila euro per Facebook, Instagram e Youtube) e influencers marketing - ha spiegato Caner -. Alcuni influencer li abbiamo già contattati, qualcuno ci ha detto di sì e altri vogliono vedere il percorso. Il giochino è quello di dire ai turisti di venire a fare la stessa esperienza fatta dagli influencer". (ITALPRESS). spf/sat/red 12-Giu-20 15:23