Tiscali.it
SEGUICI

Salute, l'accesso alle terapie innovative in Veneto

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Padova, 23 gen. (askanews) - La tempistica reale di accesso alle terapie innovative per il paziente può richiedere da 3 a 6 mesi, a causa della burocrazia regionale, nonostante l'impegno dell'Aifa. Il Veneto, però, è un esempio virtuoso e con Motore Sanità analizza i flussi di accesso per snellire le tempistiche in un'area ad altissima innovazione come quella oncologica, ematologica, immunologica. L'occasione è un evento ad hoc "L'accesso regionale alle terapie innovative - l'esempio della Regione Veneto " che si è svolto a Padova, presso l'Istituto Veneto di Medicina Molecolare (il VIMM), organizzato con il contributo di Janssen Pharmaceutical Companies of Johnson&Johnson, Pfizer, Amgen, Bristol Myers Squibb, Gilead, MSD, Lilly, Takeda.Professor Enzo Bonora, Ordinario di Endocrinologia, Università di Verona: "L'accesso è buono - sottolinea Bonora - nel senso che quello che è previsto si possa fare viene fatto, esiste ancora una discrepanza tra persone che hanno la possibilità di frequentare le strutture specialistiche e quindi di avere la prescrizione di certi farmaci e quelli che in quelle strutture specialistiche non ci vanno mai.

Per cui la teoria c'è, la pratica a volte non è ottimale. C'è da dire - osserva - che in certe strutture specialistiche dove esiste un'autorizzazione a prescrivere farmaci innovativi non sempre c'è la sensibilità di instradare i pazienti verso quelle terapie e da quel punto di vista dobbiamo sicuramente cercare di migliorare". I farmaci innovativi hanno un costo elevato e in Veneto da otto anni è al lavoro una commissione che analizza il farmaco in ambito ematologico.Mauro Krampera, Direttore UOC Ematologia AOUI Verona: "In Veneto c'è una commissione per i farmaci innovativi che dal 2015 si sta occupando di analizzare i nuovi farmaci innovativi che in genere sono ad alto costo, in ambito ematologico. Lo scopo di questo gruppo di lavoro - sottolinea Krampera - è proprio quello di analizzare in dettaglio l'innovatività di questi farmaci e collocarla all'interno del percorso terapeutico che questi farmaci devono garantire all'interno del trattamento del paziente. Sono farmaci ad alto costo e quindi devono essere inseriti nel posto giusto proprio per non essere utilizzati in modo inappropriato".Nell'ambito della reumatologia però i farmaci innovativi non sono ancora stati considerati. Silvia Tonolo, Presidente ANMAR Onlus Associazione Nazionale Malati Reumatici: "Dal 2000 abbiamo l'avvento dei farmaci biotecnologici però per terapie innovative si intendono farmaci che fanno parte di fondi dedicati nazionali che poi danno uniformità a livello nazionale. Per quanto riguarda la reumatologia - evidenzia Tonolo - non somno stati ancora considerati, esistono per l'oncologia, l'ematologia e altre branche specialistiche, purtroppo per la reumatologia no. Auspichiamo, quindi, che ci sia una velocità di ingresso nella reumatologia per questi farmaci, anche nella nostra branca".

di Askanews   
I più recenti
Sequestrati nel trevigiano 17.225 cosmetici cancerogeni
Sequestrati nel trevigiano 17.225 cosmetici cancerogeni
Avviato intervento di bonifica ex Galvanica P.M. di Tezze sul Brenta
Avviato intervento di bonifica ex Galvanica P.M. di Tezze sul Brenta
Blitz di Ultima Generazione, imbrattata facciata Ministero del Lavoro
Blitz di Ultima Generazione, imbrattata facciata Ministero del Lavoro
Ancora maltempo in Veneto, allerta fino a domani: le zone più a rischio
Ancora maltempo in Veneto, allerta fino a domani: le zone più a rischio
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...