Maltempo, si estende l'allerta rossa: Liguria, Lombardia e Veneto

Maltempo, si estende l'allerta rossa: Liguria, Lombardia e Veneto
di Askanews

Roma, 2 ott. (askanews) - Si estende l'allerta maltempo della Protezione civile: è allerta rossa per tre regioni, Liguria, Lombardia e Veneto, ed è allerta arancione per otto regioni, Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna."Il vasto sistema perturbato che sta interessando le regioni settentrionali dell'Italia, si estenderà, domani, a parte delle regioni centrali, con precipitazioni diffuse, anche temporalesche e un rinforzo dei venti meridionali che coinvolgerà anche le regioni meridionali e la Sicilia", ha spiegato il Dipartimento della Protezione civile, che, sulla base delle previsioni disponibili, d'intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che fa seguito ed estende quello diffuso ieri.L'avviso prevede dalla serata di oggi, venerdì 2 ottobre, venti da forti a burrasca, dai quadranti meridionali, su Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche fino a burrasca forte sui crinali appenninici e sui rilievi della Sicilia. Si prevedono, inoltre, mareggiate lungo le coste esposte. Dal primo mattino di domani, sabato 3 ottobre, si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su Umbria e Lazio.Dalla tarda mattinata di domani si prevede, inoltre, il persistere di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per le giornate di oggi, venerdì 2 ottobre, e domani, sabato 3 ottobre, allerta rossa su alcuni settori di Liguria, Lombardia e Veneto. Per la giornata di domani valutata allerta arancione in Trentino Alto Adige e su parte di Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna. Valutata, inoltre, allerta gialla in Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e su alcuni settori di Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Basilicata, Calabria e Puglia.