Dipendenti ‘sul lettino’: Regione Veneto apre sportello di prima assistenza psicologica

Dipendenti ‘sul lettino’: Regione Veneto apre sportello di prima assistenza psicologica
di Agenzia DIRE

Venezia - Non il classico lettino, ma qualcosa che gli assomiglia: i dipendenti della Regione Veneto potranno usufruire di un servizio di sportello di ascolto e prima assistenza psicologica. Lo prevede un accordo tra Regione Università di Padova che attiva una nuova collaborazione con il Centro clinico di Ateneo, che offrirà anche un supporto all'amministrazione nella gestione di problematiche particolari per la salute individuale e degli ambienti di lavoro. "La Regione del Veneto considera il benessere dei propri dipendenti non solo un obbligo ma soprattutto una strategia per il perseguimento efficiente di obiettivi di valore per il benessere di tutta la popolazione del territorio regionale", si legge nella delibera della giunta regionale a firma dell'assessore Francesco Calzavara, pubblicata oggi sul Bollettino ufficiale della Regione.Il servizio sarà fornito a dipendenti della Regione che si autosegnalano per problema transitorio o duraturoIn realtà, negli ultimi tre anni l'Università di Padova ha già fornito una assistenza per il benessere lavorativo dei dipendenti della Regione, ma ora la convenzione tra l'ente e l'Ateneo viene rinnovata e rinforzata, anche perché nel frattempo Padova ha attivato un Centro di Ateneo dei Servizi Clinici Universitari Psicologici-Scup, che funge ora da riferimento unico per tutte le attività cliniche e fornisce professionalità nei diversi settori specialistici della psicologia. Il servizio di assistenza sarà fornito ad dipendenti della Regione che si autosegnalano per un problema psicologico transitorio o duraturo, e prevede un primo colloquio di accoglienza a cui potrà seguire un successivo ciclo di cinque colloqui individuali svolti da uno psicoterapeuta. Ai dipendenti sarà garantito il completo rispetto della privacy. L'impegno dell'Ateneo è calcolato in almeno 22 ore su base quadrimestrale. L'accordo sarà valido per i prossimi tre anni, con un contributo economico da parte della Regione di 27.000 euro l'anno.Bonus psicologo, aperte le domande: come richiederlo