Tiscali.it
SEGUICI

Crediti fittizi, in Lombardia e Veneto sequestro per 328 milioni

di Italpress   
Crediti fittizi, in Lombardia e Veneto sequestro per 328 milioni

BRESCIA (ITALPRESS) - I Finanzieri del Comando Provinciale di Brescia - nell'ambito di un'indagine sul corretto utilizzo dei crediti fiscali relativi ai "Bonus Facciate", "Bonus Locazioni" e "Sisma Bonus" - hanno proceduto, su disposizione della Procura della Repubblica di Brescia, al sequestro di complessivi 328.992.400,00 euro di crediti ritenuti falsi, all'esecuzione di una misura cautelare interdittiva, a varie perquisizioni presso uffici e sedi di società in Lombardia e Veneto nonché nei confronti di commercialisti nelle province di Brescia, Ferrara e Barletta-Andria-Trani. Le indagini sono derivate da una segnalazione - frutto di mirati approfondimenti - da parte dell'Agenzia delle Entrate la quale, sulla base di controlli incrociati, ha individuato una serie di persone che avevano immesso nei propri cassetti fiscali crediti d'imposta di dubbia legittimità.

La Guardia di Finanza di Brescia ha ricostruito una rete di persone che, autocertificavano lavori suscettibili di rimborso fiscale, ma in realtà del tutto inesistenti. Partendo da una società bresciana i finanzieri hanno fatto emergere ipotesi di reato, quali la truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, il riciclaggio e l'autoriciclaggio dei proventi illeciti. In particolare, l'indagato colpito da misura interdittiva avrebbe generato crediti fiscali falsi cedendoli a entità giuridiche compiacenti, alcune delle quali a lui stesso riconducibili, prive di una struttura organizzativa imprenditoriale. Queste società, a loro volta, avrebbero trasferito i crediti falsi a più operatori, consentendo loro di utilizzarli per compensare debiti tributari o monetizzarli (cedendo crediti in cambio di denaro) presso intermediari finanziari, in relazione a opere di edilizia su beni immobili inesistenti. Altri indagati, in concorso tra loro, risultano aver immesso nei cassetti fiscali di società compiacenti, con le stesse caratteristiche di quelle precedenti, crediti fiscali falsi generati da soggetti completamente ignari della commissione di lavori di ristrutturazione presso immobili di loro proprietà, che hanno disconosciuto dinanzi agli investigatori l'esistenza delle opere edilizie.- foto: ufficio stampa Guardia di Finanza - (ITALPRESS). pc/com 19-Set-23 08:58 .

di Italpress   
I più recenti
Sanità, Zaia Veneto al top per Fondazione Gimbe sulla prevenzione
Sanità, Zaia Veneto al top per Fondazione Gimbe sulla prevenzione
Turismo, Caner Forti incrementi nei numeri dei primi 5 mesi 2024
Turismo, Caner Forti incrementi nei numeri dei primi 5 mesi 2024
Ambulanza travolta durante soccorso in Veneto, feriti gravi
Ambulanza travolta durante soccorso in Veneto, feriti gravi
Strage bus di Mestre, dimessa dall'ospedale di Padova bambina ucraina
Strage bus di Mestre, dimessa dall'ospedale di Padova bambina ucraina
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...