Coronavirus, Zaia "testato tampone rapido con risultati in 7 minuti"

Coronavirus, Zaia 'testato tampone rapido con risultati in 7 minuti'
di Italpress

VENEZIA (ITALPRESS) - "Il tampone è ancora l'unica modalità diagnostica, però davanti a una pandemia è inevitabile che tutte le case farmaceutiche cerchino di produrre qualcosa che sia più veloce. Abbiamo testato ormai mille tamponi rapidi che vengono dalla Corea in doppio, cioè tampone normale e rapido. C'è stato un solo errore di falso positivo. In sette minuti abbiamo il risultato". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, nel corso del punto stampa sulla situazione della pandemia in regione, nella sede della Protezione civile regionale di Marghera, presentando, con Roberto Rigoli, direttore delle Microbiologie del Veneto, un test rapido per il coronavirus. Zaia ha specificato che si stanno "muovendo per la validazione". Zaia ha parlato anche dei casi di Coronavirus d'importazione. "Quando ho visto la questione della Serbia ho fatto sequenziare il virus serbo", ha detto. "Abbiamo focolai domestici autoctoni che non ci preoccupano - ha aggiunto - Ad oggi possiamo definire la situazione sotto controllo e anche ordinaria. Siamo in una fase di stabilita'. Ci preoccupano un po' di piu' ceppi di virus portati da fuori per i quali abbiamo intensificato i controlli". "Il virus che entra - ha detto - e' molto piu' contagioso e non c'entra niente con il nostro, ha una mutazione sua. E' stato fondamentale isolarlo", ha aggiunto Zaia spiegando che "questo va ancora una volta va a suffragare il fatto che il virus migratorio, non di casa, e' piu' aggressivo, ha mutazioni e la sua storia". (ITALPRESS). ym/fil/red 13-Lug-20 18:22