Coronavirus, Zaia "Grande banca del sangue dei pazienti guariti"

Coronavirus, Zaia 'Grande banca del sangue dei pazienti guariti'
di Italpress

VENEZIA (ITALPRESS) - "Siamo partiti per primi in Italia con il progetto della cura sierologica. Possiamo annunciare che 12 pazienti sono stati curati in modo incoraggiante. Nelle prossime ore inizieremo a rendere industriale la raccolta del sangue di tutti i pazienti malati che sono guariti. La nostra idea è quella di costruire una grande banca del sangue dei pazienti malati che sono guariti. Sangue che ha gli anticorpi e che comunque sarà utile nelle donazioni. Mi rivolgo a tutti gli ammalati che sono guariti di donarci per mezzora il braccio per costituire la più grande banca del sangue dei guariti da Coronavirus". Lo ha detto il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, nel corso della quotidiana conferenza stampa sull'emergenza Coronavirus, dalla sede della Protezione civile di Marghera. "Continua il nostro percorso e prosegue il trend di miglioramenti, in merito a contagi e ricoveri. Ora, per avere i primi dati importanti dal punto di vista epidemiologico, rispetto all'apertura di lunedì, dovremo aspettare almeno una settimana. Sotto osservazione sono il numero dei contagiati, dei ricoverati e delle terapie intensive: non bisogna abbassare la guardia", ha aggiunto Zaia. (ITALPRESS). lol/mgg/red 06-Mag-20 13:18