Coronavirus, Zaia "In Veneto calano ricoveri ma 60 morti in più"

Coronavirus, Zaia 'In Veneto calano ricoveri ma 60 morti in più'
di Italpress

VENEZIA (ITALPRESS) - Due segni meno sui ricoveri ma allo stesso tempo un'altra giornata nera sul fronte morti. Questi i dati del bollettino odierno Covid in Veneto. Si registrano -3 ricoverati e -2 pazienti in terapia intensiva, ma allo stesso tempo +60 morti. "Non è un trend però sicuramente è un segnale positivo" commenta il presidente Luca Zaia rispetto ai dati sui ricoveri. Intanto il Veneto è quasi a quota 3 milioni di tamponi. "In Veneto è in arrivo un ordinanza che apre i negozi il sabato nel rispetto di tutte le direttive anti-Covid. Rimangono invece invariate le chiusure domenicali" prosegue Zaia. Il governatore del Veneto si è soffermato sulla prossima campagna di vaccinazione anti covid. "L'inizio della campagna vaccinale sarà un momento storico per il nostro paese. Parliamo della vaccinazione più grande della storia italiana perché andrà fatta con tempestività e con tutti i mezzi possibili. Useremo anche la modalità drive-in. Si prospettano mesi complessi di duro lavoro e di conseguenza non è il momento di prendere le ferie per il personale". Parlando invece di ristori: "Il Governo ci ha assicurato che ci sono 250 milioni per le Regioni che hanno applicato restrizioni condivise. Sono risorse risicate ma dimostrano che i fondi ci sono per le realtà come la nostra. Ulteriori ordinanze fatte dopo il 4 dicembre avranno bisogno di un altro fondo, ma un dpcm concordato adeguatamente con le Regioni dovrebbe bastare". (ITALPRESS). mro/pc/red 27-Nov-20 14:59