Rini, attaccata come neo mamma

Rini, attaccata come neo mamma
di ANSA

(ANSA) - AOSTA, 23 OTT - "Un attacco così grave, mirato a una neo mamma, riporta il nostro paese indietro di diversi decenni, a fronte invece di tutte le faticose conquiste portate avanti negli anni a favore delle donne, affinché non dovessero e non debbano più trovarsi di fronte alla scelta tra il lavoro e la famiglia. Mi auguro che vengano prese posizioni forti in merito a questa triste, tristissima vicenda". Lo dice la consigliera regionale Emily Rini, commentando le dichiarazioni di Laurette Proment, componente del Conseil fédéral dell'Union valdotaine, riferite da alcuni organi di informazione. "Rincuoro chi mi ha pubblicamente invitata "a fare la mamma e a spingere la carrozzella, che già mi occupa abbastanza" - ha aggiunto Rini - anziché portare avanti l'attività politico-amministrativa per cui sono stata eletta: i miei figli sono la parte più bella e importante della mia vita, non c'è bisogno che qualcuno me lo ricordi e anzi non permetto a nessuno di usarli per scopi tutt'altro che nobili".