Disabili, ok avvisi per integrazione socio-lavorativa in Valle D'Aosta

Disabili, ok avvisi per integrazione socio-lavorativa in Valle D'Aosta
di Italpress

AOSTA (ITALPRESS) - Sono stati approvati due avvisi pubblici a valere sul Fondo Regionale per l'Occupazione dei disabili della Valle d'Aosta che prevedono interventi volti a favorire l'integrazione socio-lavorativa delle persone con disabilità. Il primo avviso è rivolto gli enti accreditati ai servizi per il lavoro nell'area E che, in partenariato con altri soggetti, potranno presentare proposte progettuali per la realizzazione di interventi preparatori per l'inserimento di persone con disabilità presso aziende del territorio. La proposta approvata sarà ammessa a finanziamento e verrà definito un percorso di co-progettazione, grazie alla creazione di una cabina di regia, dove pubblico e privato contribuiranno ad arricchire i diversi interventi con conoscenze, competenze e risorse proprie. Il secondo avviso prevede l'assegnazione di incentivi alle imprese che prevedono di assumere persone con disabilità in eccedenza rispetto agli obblighi normativi e senza finalità di assolvimento degli stessi. L'incentivo è pari a 10.000 euro annui, per massimo 36 mesi dalla data di assunzione. L'Assessore agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti si dichiara soddisfatto per l'approvazione dei due avvisi, che sono stati pensati assieme agli attori sociali del territorio. L'obiettivo è quello di favorire azioni preparatorie all'inserimento in azienda di persone con disabilità, per agevolare sia i lavoratori sia le aziende. Il contenuto innovativo, presente soprattutto nel primo avviso, è rappresentato dalla sperimentazione dello strumento della co-progettazione, che permetterà la creazione di sinergie e condivisione di conoscenze tra pubblico e privato. L'Assessore ritiene significativo che lo strumento della co-progettazione, attraverso la collaborazione tra Amministrazione regionale e soggetti del territorio nella programmazione degli interventi pubblici, sia attivato anche nel campo delle politiche attive per il lavoro. (ITALPRESS). mgg/com 20-Ago-20 16:23