Centoz, su Paron non posso fare giudice

Centoz, su Paron non posso fare giudice
di ANSA

(ANSA) - AOSTA, 18 APR - "Io non ho al momento gli strumenti per sostituirmi alle valutazioni di un giudice". Lo ha detto il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, rispondendo alla minoranza che in Consiglio comunale chiedeva il ritiro delle deleghe ad Andrea Paron, assessore all'Istruzione, mobilità e decoro urbano, imputato per turbativa d'asta e tentata turbativa d'asta nell'ambito di un'inchiesta su alcuni appalti assegnati dal Comune alla cooperativa Leone Rosso. La mozione è stata respinta con 9 voti a favore (le minoranze), un non votante (Vincenzo Caminiti del gruppo misto di maggioranza, uscito dall'aula) e 18 contrari. "Il 7 novembre 2017 - ha spiegato Centoz - ho ricevuto una email dall'assessore Paron, in cui mi diceva di aver ricevuto un avviso di conclusione delle indagini. Ne abbiamo prima parlato a voce e poi in Giunta. Ovviamente l'assessore ha ribadito la propria estraneità ai fatti. Da allora non è cambiato nulla. Nessuna comunicazione ufficiale è arrivata al Comune".