Aosta: atti persecutori contro l'ex compagna, arrestato

di Adnkronos

Aosta, 9 apr. - (Adnkronos) - Un 48enne dal marzo scorso avrebbe messo in atto una serie di atti persecutori nei confronti della sua ex compagna ed ora si trova agli arresti domiciliari. E' accaduto a Valpelline, in Valle d'Aosta e nei confronti dell'uomo, per altro, alla fine del 2021 era stato già disposto un provvedimento di divieto di avvicinamento e comunicazione con qualsiasi mezzo nei confronti della ex. Pedinamenti, telecamere per osservare i movimenti della donna, telefonate ripetute anche con numeri diversi e piccoli dispetti riconducibili ai comportamenti dell'uomo hanno determinato un'ulteriore attività di indagine al termine della quale la Procura di Aosta ha chiesto al Gip del locale Tribunale una nuova misura cautelare stante il perdurare stato d'ansia in cui la donna e i suoi familiari stavano vivendo. L'uomo gravemente indiziato del reato di atti persecutori, violazione del provvedimento di divieto di avvicinamento e danneggiamento è stato rintracciato nei giorni scorsi dai carabinieri della stazione di Valpelline che gli hanno notificato la misura cautelare personale degli arresti domiciliari disposta dal Gip del Tribunale di Aosta ribadendo il divieto di comunicare con la donna con qualsiasi mezzo.