Zingaretti: dimissioni Marini? Confido in senso responsabilità

Zingaretti: dimissioni Marini? Confido in senso responsabilità
di Askanews

Roma, 16 apr. (askanews) - Nicola Zingaretti si rimette al "senso di responsabilità di Catiuscia Marini". Il segretario Pd lo dice durante un incontro con la stampa estera, rispondendo a chi gli chiede se la presidente dell'Umbria debba dimettersi: "Nel merito dell'indagine di Perugia confido nell'autonoma capacità di valutazione e nel senso di capacità della presidente perché faccia ciò che è utile all'Umbria".Quando viene chiesto esplicitamente se la Marini debba fare un passo indietro, Zingaretti ripete: "Mi rifaccio al senso di responsabilità e alle valutazioni che farà la presidente".Tutti sono innocenti fino a sentenza definitiva, ribadisce Zingaretti, ma quello che sta accadendo "impone un salto di qualità nella selezione della classe dirigente". Spiega il leader Pd: "Vogliamo riaprire una discussione molto seria sull'idea stessa di cosa significa gestire il potere: servire le persone e non utilizzarlo per sé stesso. C'è un tema di eticità della partecipazione politica che noi vogliamo rimettere al centro, non solo della nostra politica ma anche della selezione della classe dirigente". Il leader Pd ripete che "fino alla fine, all'ultimo grado di giudizio, tutti sono innocenti"."E' evidente che il susseguirsi di eventi come quelli che leggiamo sui giornali ci impone un salto di qualità netto, che intendo fare con la massima determinazione".