Turismo, a Scheggino in Umbria l'esperienza dell'Albergo diffuso

di Askanews

Roma, 19 lug. (askanews) - Nuove forme di vivere l'esperienza di una vacanza stanno raccogliendo sempre più successo. E' il caso ad esempio dell'Albergo diffuso, a cavallo tra l'hotel di lusso e l'immersione nelle vestigia del passato di un borgo storico. A Scheggino, terra già baciata dalla fortuna del tartufo, a poco più di un'ora di macchina da Roma, si può vivere tutto questo. E anche di più. Da Spoleto con una galleria si entra nella Valnerina, il verde del Cuore verde dell'Umbria, per una delle aree forse più incantate dell'intera Regione. E a Scheggino, piccolo e orgoglioso borgo, dove la Nera offre anche la possibilità di avviarsi al rafting in maniera avventurosa e soft, il Torre del Nera Albergo diffuso può offrire anche Spa e piscina ispirate alle antiche terme romane di Fordongianus, in Sardegna.Sempre in armonia con l'atmosfera autentica del borgo, ancora oggi vivo e vissuto dai suoi abitanti, e senza offuscare la magia del borgo antico, in questo caso ristrutturato. Con il direttore del Torre del Nera Albergo diffuso & SPA, Fulvio Badetti, conosciamo meglio questa formula diversa che non è solo vacanziera:"Per essere considerati Albergo diffuso bisogna essere in un borgo abitato da almeno 200 persone, con la presenza di attività e noi siamo in questo borgo incantevole del 1200, di fatto in pieno Medioevo", spiega Badetti. "Qui viene un turismo che cerca l'esperienza, che può essere anche sportiva, emozionale, ma anche mistica. L'Umbria e la Valnerina offrono veramente di tutto, dal puro relax anche nella SPA, al poter fare tutti i giorni delle escursioni esperienzialie non di massa"."Le caratteristiche di Torre del Nera sono espresse da 12 camere moderne e 16 appartamenti, termine che considero riduttivo perchè sono delle vere dimore storiche in passato abitate da antiche famiglie. Senza numeri di stanza ma con indicato il nome di chi vi abitava. Tutte ovviamente ristrutturate una diversadall'altra, adatte ad una clientela anche famigliare, o per chi guarda a periodi lunghi per poter visitare tutta l'Umbria facendo base qua a Scheggino al Torre del Nera. Poi c'è la SPA, molto bella con trattamenti anche molto particolari, con piscina interna ed affaccio su un solarium erboso ed anche rinfrescante", aggiunge il Direttore, "Abbiamo una connessione wi-fi veramente potente e durante il lockdown abbiamo avuto persone che sono rimaste anche dei mesiqui per lavorare negli appartamenti in smart working. Uno smart working eccezionale, con aria pura, nel verde, senza assembramenti, un plus offerto da Torre del Nera".