Tiscali.it
SEGUICI

Povertà energetica, "Energia in periferia" arriva in Umbria

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 9 mag. (askanews) - Energia in periferia, l'iniziativa di Banco dell'energia arriva in Umbria grazie al supporto di JTI Italia. Obiettivo: daresostegno a 160 famiglie del territorio, 80 di Gubbio e 80 di Gualdo Tadino.Il progetto, nato per contrastare la povertà energetica, è stato presentato al Palazzo Comunale di Gubbio alla presenza delleistituzioni locali, civili e religiose, e garantirà l'assistenza economica nel pagamento delle utenze ai più vulnerabili e l'istituzione di uno sportello formativo nel Comune di Città diCastello, con un percorso di educazione e consapevolezza energetica che permetta ai beneficiari di ridurre i propri consumi. Un sostegno concreto, che coinvolge non solo il Banco dell'energia, ma anche enti non profit, soggetti accademici e aziende private, in un'ottica di networking che permetta di dareun contributo tangibile e duraturo alle comunità delle periferie colpite. Lorenzo Fronteddu, Corporate Affairs eCommunication Director di JTI Italia: "E' un progetto meraviglioso di cui siamo molto orgogliosi e che rientra nella nostra visione di sostenibilità, ambientale ma allo stesso tempo sociale".

Favorire la sostenibilità dei territori è d'altronde un aspetto centrale del fare impresa:"Assolutamente, siamo un partner molto attivo nel mercato italiano ed abbiamo un legame particolare con la regione Umbria, dove continuiamo ad investire e dove recentemente abbiamo firmato un accordo triennale per continuare ad acquistare tabacco italiano. Da qui il nostro orgoglio a partecipare appunto sia dalpunto di vista economico sia sociale"."Energia in periferia' si inserisce all'interno di uno scenariopreoccupante sul fronte della povertà energetica per tutto il tessuto nazionale: secondo L'OIPE - Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica - nel 2021 l'Umbria ha segnato un'incidenza media del fenomeno del 6,7%, al decimo posto sul territorio italiano.Un dato ancor più rilevante se contestualizzato su base nazionale: secondo i dati Istat 2021, infatti, il 7,5% delle famiglie italiane vive in povertà assoluta e cioè non ha risorse sufficienti per procurarsi beni e servizi considerati essenziali.Silvia Pedrotti, responsabile operativo Bancodell'Energia:"Il Banco dell'Energia è nato nel 2016 con l'obiettivo di aiutare le famiglie vulnerabili. Una strada lunga e importante. Oggi siamo più di 64 tra enti di settore e aziende che si sono unitein un network con l'obiettivo di andare ad aiutare le persone in povertà energetica. Obiettivo è raccogliere fondi e finanziare progetti sui territori con l'idea di restituire valore ed energia a queste persone che non sono in grado o di pagare la bolletta o di accedere ai servizi energetici primari"."Energia in periferia' in Umbria ha visto la collaborazione, oltre che di Banco dell'energia e JTI Italia, anche di Banco Alimentare e Adiconsum, dell'Unione Nazionale Consumatori e delle associazioni Caritas Gubbio e Banco di solidarietà Gualdo Tadino, puntando a divenire una best practice replicabile in altri contesti di fragilità.

di Askanews   
I più recenti
Ascani (Pd), in Umbria si respira un vento di cambiamento
Ascani (Pd), in Umbria si respira un vento di cambiamento
Europee, FdI primo partito Umbria. Cresce il Pd
Europee, FdI primo partito Umbria. Cresce il Pd
Umbria ancora sopra a media nazionale per affluenza al voto
Umbria ancora sopra a media nazionale per affluenza al voto
Terni, camion in fiamme sull'A1: i Vigili del fuoco domano l'incendio
Terni, camion in fiamme sull'A1: i Vigili del fuoco domano l'incendio
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...