L'aborto farmacologico si potra' fare in day hospital 

di Ansa

Per abortire con la pillola Ru486 non servira' piu' il ricovero ma si potra' fare in day hospital e in tutte le regioni italiane. Lo prevedono le nuove linee guida annunciate dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che estendono anche il limite per la somministrazione del farmaco da sette a nove settimane. Sostituiranno le direttive finora esistenti che risalgono al 2010. "Siamo pronti ad adeguarci ad una chiara ed univoca linea del Ministero", afferma la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. E' stata proprio una delibera della sua giunta poche settimane fa - che aveva indicato la necessita' del ricovero per l'aborto farmacologico - a far richiedere a Speranza un parere al Consiglio Superiore di Sanita' ma anche a provocare una manifestazione di piazza e riaprire un dibattito in un paese dove l'obiezione dei medici resta alta.