Olimpiadi: Cà Foscari, 13.800 nuovi posti di lavoro per Veneto e Trentino Alto Adige

di Adnkronos

Venezia, 24 giu. (AdnKronos) - Le Olimpiadi Invernali del 2026 creeranno 13.800 nuovi posti di lavoro in Veneto e Trentino-Alto Adige. La stima è stata fatta dall'Università Cà Foscari di Venezia, in collaborazione con Unioncamere del Veneto, in una ricerca che ha l'obiettivo di stimare appunto l’impatto economico e fiscale delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 sul sistema economico del Veneto e su quello delle Province autonome di Trento e Bolzano, con particolare attenzione alla crescita generata nel sistema produttivo regionale e le relative ricadute su valore aggiunto, occupazione e reddito. Il rapporto è stato presentato dalla delegazione italiana al Comitato Olimpico Internazionale unitamente agli studi redatti dall’Università La Sapienza e dall’Università Bocconi. Complessivamente, le spese e gli investimenti attivati dai Giochi olimpici Milano Cortina 2026 ammontano a 1.123.636.365 euro per la Regione Veneto e le province autonome di Trento e Bolzano. Le ricadute economiche dirette. Il valore della produzione ammonta a 1.461.025.622 euro (con un moltiplicatore di 1,30) e quello del Pil a 839.086.009 euro (con un moltiplicatore di 0,75).