Anita, blocchi colpa dell'Austria

Anita, blocchi colpa dell'Austria
di ANSA

(ANSA) - BOLZANO, 4 FEB - "Il caos sull'A22 degli ultimi giorni non è colpa dei trasportatori con i loro camion, ma semplicemente della politica austriaca di blocco del traffico commerciale". Lo afferma Thomas Baumgartner, presidente di Anita, associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di autotrasporto merci e logistica che operano in Italia e in Europa. Baumgartner chiede che i rappresentanti politici "intervengano contrastando la politica unilaterale dell'Austria contro il traffico commerciale, che oltre a procurare frequenti incolonnamenti sull'A22 con conseguente rischio per gli altri utenti dell'infrastruttura, danneggia anche enormemente l'economia italiana e quella dell'Alto Adige". Il presidente di Anita sottolinea che "da anni per i camion non esistono più pneumatici estivi ed invernali, ma solamente pneumatici M+S, vale a dire gomme valide per tutte le condizioni, sia in inverno che d'estate. Dunque non corrisponde a verità che quanto accaduto sulla A22 sarebbe colpa dei pneumatici estivi".