Alto Adige: Biancofiore, 'no a nomina magistrati contabili'

di Adnkronos

Roma, 4 lug. (Adnkronos) - "Sembra un gioco di parole quello tra Conte e la Corte dei Conti, ma drammaticamente non lo è. In un momento delicatissimo del nostro Stato democratico, nel quale sta venendo alla luce l’uso politico della giustizia portato avanti da alcuni partiti politici e alcune correnti della magistratura, il governo pensa bene di dare il via libera alla politicizzazione della Corte dei Conti nelle province Autonome di Trento e Bolzano?" Lo denuncia Michaela Biancofiore, deputata di Forza Italia. "Finalmente -aggiunge- tutto il Parlamento -persino l’ala governativa dei 5 stelle-l’ex presidente dell'Anm e il Presidente della Repubblica rilevano che vi è un corto circuito politico-giudiziario nel nostro assetto democratico che deve necessariamente essere riformato e in Trentino Alto Adige si va in senso diametralmente opposto per salvare la poltrona del premier?" "Già è inaccettabile per uno Stato democratico che vi sia il ruolo unico per i magistrati altoatesini, la nomina politica del Tar, tre magistrati altoatesini al Consiglio di Stato al quale vanno tutti i provvedimenti relativi alla Provincia autonoma, ora se passasse questa norma di attuazione che punta alla provincializzazione del personale della Corte dei Conti e alla nomina politica dei magistrati contabili, saremmo ad un condizionamento politico della magistratura che non trova uguali se non nelle dittature sudamericane, cinese o africane. Con obiettivo sempre più lampante: lo Stato autonomo dell’Alto Adige-Südtirol".