Via Francigena in Toscana, Gazzetti accoglie "Road to Rome 2021"

Via Francigena in Toscana, Gazzetti accoglie 'Road to Rome 2021'
di Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) - Il presidente della commissione Europa del Consiglio regionale della Toscana Francesco Gazzetti, ha accolto questa mattina al Passo della Cisa i partecipanti all'iniziativa "Road To Rome 2021": la marcia-evento promossa dall'Associazione Europea delle Vie Francigene per ricordare il ventennale della sua fondazione e che sta portando i partecipanti da Canterbury sino a Roma, per poi proseguire fino a concludersi il 18 ottobre a Santa Maria di Leuca in Puglia. Quella che si percorre nella giornata di oggi è la tappa dal Passo della Cisa a Pontremoli. Gazzetti ha portato il saluto del presidente della Toscana, Eugenio Giani, e del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo e ha accolto i partecipanti al loro arrivo all'arco lingneo che rappresenta la porta d'ingresso della Francigena in Toscana. "È con emozione - ha detto Gazzetti - che vi diciamo benvenute e benvenuti in Toscana. Ringrazio l'Aevf, guidata dal presidente Massimo Tedeschi, per aver promosso questa iniziativa che mette in evidenza i valori e le potenzialità della Francigena e con essa di tutte le comunità ed i territori che la ospitano". L'evento si propone di cogliere la voglia di ripartenza dopo la pandemia, valorizzando il turismo sostenibile, culturale, responsabile, e promuovere la Via Francigena, "Via per Roma", nella sua dimensione nazionale, europea e mondiale. La marcia è costituita da un gruppo stabile di camminatori cui si affiancano, a ogni tappa, nel rispetto delle norme sanitarie vigenti, rappresentanti delle istituzioni e tutti coloro che vogliono partecipare. "Come Regione accogliamo questa iniziativa con favore e la supportiamo con forza perché si colloca in perfetta concordanza e simbiosi con il grandissimo impegno che la Toscana ha sempre assicurato alla crescita e allo sviluppo della via Francigena. Un'esperienza che affonda le radici nella nostra storia più remota, ma che parla anche al presente e al futuro, guardando anche alle opportunità offerte dalla valorizzazione dei numerosi cammini che attraversano la nostra terra", ha spiegato Gazzetti. "La presenza al Passo della Cisa per accogliere i partecipanti a questa iniziativa era un impegno assunto con il presidente Mazzeo e con le colleghe ed i colleghi della commissione Europa, con i quali avevamo visto in questa iniziativa valori e significati che guardano anche alla costruzione ed al rafforzamento del nostro essere cittadine e cittadini europei". "Ringrazio per la presenza a questo momento - ha detto ancora Gazzetti - anche la sindaca di Pontremoli Lucia Baracchini, che segue sempre da vicinissimo le vicende francigene. Un presenza che è segno dell'attenzione con la quale gli amministratori toscani, insieme al mondo del volontariato ed associazionismo (stamani era presente una delegazione locale del CAI), seguiranno sicuramente questa iniziativa promossa dall'Aevf. Così come ringrazio il consigliere delegato del presidente Giani alla Francigena, Federico Eligi, che sta lavorando ad una serie di importanti appuntamenti che segneranno, sino al primo settembre, la presenza in Toscana di questa marcia che da stamani, baciata da uno splendido sole, è entrata nella nostra regione". Il tratto toscano della 'Road to Rome 2021' si concluderà con la tappa del primo settembre Radicofani-Proceno, quando il cammino lascerà la nostra regione, proseguendo verso Roma. La Regione Toscana, con l'Associazione europea delle Vie Francigene, ha avviato il percorso per richiedere il riconoscimento della via Francigena come bene Unesco, che dovrà coinvolgere anche le altre Regioni italiane ed europee attraversate. (ITALPRESS). mgg/com 18-Ago-21 15:16