Toscana, Giani "Chiesti 150 mln per sanità e rimborso spese Covid"

Toscana, Giani 'Chiesti 150 mln per sanità e rimborso spese Covid'
di Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) - "Nel nostro documento abbiamo chiesto 2,5 miliardi a livello nazionale, per noi circa 150 milioni, nella prospettiva del bilancio 2021. E soprattutto il rimborso di tutte le spese per l'emergenza covid, l'anno scorso non potevamo immaginare 90 hub e tutte le spese per la vaccinazione. Ieri nella riunione dei presidente delle regioni abbiamo posto in modo compatto allo stato non tanto le risorse in più che ci consentano di ridurre i disavanzi che si sono venuti a creare ma di far pensare allo stato la nuova stagione di un servizio sanitario nazionale che trovi una dignità nell'affrontare l'emergenza e nella struttura che richiede la fase post covid". Lo ha detto il presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, a chi gli ha chiesto dell'accordo trovato ieri nella Conferenza delle regioni, per chiedere al governo rimborsi economici per le spese extra effettuate in campo sanitario dalle regioni durante l'emergenza Covid-19. "Ci siamo resi conto di essere sguarniti sul piano delle cure intermedie - ha aggiunto Giani - sullo stazionamento in strutture sanitarie per più giorni, fino ad allora la logica era all'ospedale ci si sta due giorni, ci si opera, ci si cura e si va via. Ecco quindi una serie di interventi che il recovery ci offre, 2 miliardi per poter sistemare le case di comunità i presidi territoriali, 2 miliardi per gli ospedali di comunità per le cure intermedie, 2 miliardi per l'assistenza domiciliari, per ognuno di questi capitoli nazionali la toscana ha i suoi 120/30 milioni. Quindi cosa facciamo, gli ospedali senza personale? Questo significa che il fondo del servizio sanitario nazionale dovrà essere adeguato e a livello di spesa pubblica, la sanità deve avere un parte più importante". (ITALPRESS). lc/fil/red 23-Set-21 15:39