Pmi, riaperto il bando per l'internazionalizzazione in Regione Toscana

Pmi, riaperto il bando per l'internazionalizzazione in Regione Toscana
di Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) - Altri 2,2 mln di euro per riaprire il bando destinato a sostenere gli investimenti delle imprese toscane per i processi di internazionalizzazione ed aumentare la propria competitività sui mercati esteri. A questa somma vanno aggiunti altri 714 mila euro ancora presenti nel fondo dedicato al bando e derivanti da economie di gestione generate sull'intervento, per un totale a disposizione che sfiora i 3 mln di euro. Lo ha stabilito una delibera approvata dalla giunta regionale della Toscana. Nei prossimi giorni sarà comunicata anche la data di riapertura. "Un intervento - sottolinea l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo - che in tutti questi anni ha sempre attirato grande interesse da parte delle Pmi toscane, attente alla loro collocazione sui mercati internazionali e mai come adesso, in questa fase di lenta ripresa, interessate a far sentire la propria presenza. Questa nuova riapertura mantiene inalterate le caratteristiche dei precedenti bandi e ne introduce ulteriori, soprattutto sul fronte della semplificazione delle procedure nonchè dell'introduzione di nuove spese ammissibili connesse ad attività innovative realizzate con soluzioni virtuali". Con il bando in apertura (che rientra nell'ambito del progetto Giovanisì) sono state introdotte ulteriori novità nell'intento di semplificare e snellire il procedimento amministrativo per la domanda, nonché di rendere l'intervento più vicino alle esigenze delle imprese, come la dichiarazione asseverata al posto della dichiarazione giurata di fronte a notaio, la possibilità di proroga dei progetti di 3 mesi e l'introduzione di eventuali ulteriori spese ammissibili correlate ad attività innovative per lo sviluppo dell'internazionalizzazione o realizzate con soluzioni gestite in ambiente virtuale. L'intervento agevola investimenti innovativi rivolti a Paesi esterni all'Ue, consistenti nell'acquisizione di servizi all'internazionalizzazione della tipologia C di cui al Catalogo dei Servizi avanzati e qualificati per l'innovazione e l'internazionalizzazione delle Pmi toscane. (ITALPRESS). fil/com 02-Lug-20 15:42