Livorno 'smart', con lampioni e semafori intelligenti meno consumi e CO2

di Adnkronos

Roma, 4 apr. - (AdnKronos) - Lampioni a led intelligenti, semafori telecontrollati, sensori e telecamere per la gestione del traffico e della sosta dei veicoli, ma anche per il monitoraggio ambientale. Sono alcune delle tecnologie messe in campo da Enea nel programma di riqualificazione in chiave smart della città di Livorno che consentirà risparmi energetici totali fino al 70%, oltre a un taglio della CO2 di oltre 1.400 tonnellate annue. Non solo strade: i sistemi illuminanti ad altissima efficienza con regolazione del flusso luminoso saranno installati anche in parchi e monumenti. Il piano prevede anche torrette di ricarica elettrica e per il pronto soccorso, sensori per il controllo dell’allagamento di sottopassi, la riqualificazione delle linee elettriche, sistemi di video sorveglianza wi-fi urbano e fibra ottica, il tutto coordinato da una piattaforma urbana che raccoglie e ridistribuisce i dati secondo principi di interoperabilità definiti da Enea. A una piattaforma informatica chiamata Pell (Public Energy living Lab) il compito di monitorare e misurare le prestazioni dell’intera infrastruttura digitale. “Grazie a questa piattaforma - spiega Nicoletta Gozo, divisione Enea Smart Energy - per la prima volta in Italia, in una gara per l’affidamento dell’illuminazione pubblica, è stato possibile adottare l’istituto del dialogo competitivo, caratterizzato da modalità più flessibili che riescono a conciliare la prestazione di un servizio pubblico con la capacità innovativa delle imprese".