Giani "Restrizioni Dpcm dolorose, non me la sento di assumerne altre"

Giani 'Restrizioni Dpcm dolorose, non me la sento di assumerne altre'
di Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) - "Sulle fughe in avanti che possono fare le regioni, ovvero piu' restrizioni, io ritengo che le restrizioni che arrivano dal Dpcm sono cosi' tante e dolorose che non me la sento di assumerne altre". Lo ha dichiarato il presidente della regione Toscana, Eugenio Giani, a margine di una conferenza stampa svoltasi quest'oggi a Firenze. E a chi gli ha chiesto se a suo avviso vi debbano essere previste delle forme di ristoro nei confronti dei ristoratori che sono penalizzati dalle anticipate chiusure dei propri locali previste dal nuovo Dpcm, Eugenio Giani ha risposto: "Deve esserci da parte del governo che ha assunto questi provvedimenti. Per quel che riguarda la regione, vedremo un attimo nel corso del tempo quali sono le nostre disponibilita' di bilancio. Non sono in grado di pronunciarmi ora". Intanto, secondo gli ultimi dati, i nuovi contagiati in Toscana sono 2.171 e 13 i decessi nelle ultime 24 ore. (ITALPRESS). lc/fil/red 26-Ott-20 17:49