Evade da domiciliari per litigare col vicino

di Adnkronos

Firenze, 25 apr. - (AdnKronos) - Per litigare con i vicini di casa, per motivi banali, è evaso dagli arresti domiciliari ma è stato sorpreso. I carabinieri della stazione di Signa in provincia di Firenze, nella tarda serata di ieri, sono intervenuti per una lite condominiale dai toni piuttosto accesi. Una volta giunti nel palazzo, tra i contendenti hanno individuato un 43enne napoletano tra i litiganti che avrebbe dovuto trovarsi agli arresti domiciliari in seguito a un provvedimento cautelare per spaccio di sostanza stupefacente. Dopo essere riusciti a riportare la calma tra le parti in causa, i militari hanno proceduto al suo arresto per il reato di evasione in quanto si trovava fuori la sua abitazione. Dopo le operazioni di rito l'arrestato è stato associato presso la camera di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo fissato per la giornata di domani.