Covid, Giani: “Quasi ribasso contagi, Toscana forse resta arancione”

Covid, Giani: “Quasi ribasso contagi, Toscana forse resta arancione”
di Agenzia DIRE

FIRENZE - "L'andamento dei contagi che stiamo vedendo sta portando a una stabilizzazione e direi quasi, non lo voglio dire per esorcizzare, al ribasso. Anche stamani siamo arrivati a poco meno di 1.200, ieri erano 1.062. Questo ci lascia pensare che siamo in una situazione in cui potremmo essere arrivati al culmine dell'effetto diffusivo dei contagi della pandemia". È quanto sostiene, a margine di una conferenza stampa, il presidente della Regione, Eugenio Giani, in merito all'emergenza Coronavirus e ai possibili provvedimenti sul capoluogo toscano."Anche stamani- evidenzia- Firenze ha rilevato dati sostanzialmente di stabilità. Proprio per questo con Nardella abbiamo detto, cerchiamo di proiettarci verso il futuro pensando a eventuali interventi che possono essere quelli di restrizioni laddove si creano centri attrattori di persone, magari cercando di ridurre contatti e assembramenti, ma non andiamo oltre".Questo perché, avverte, "se la Toscana rimane arancione calibreremo ulteriori interventi solo se andiamo verso una situazione più difficile. Del resto il sindaco ha già deciso interventi forti sugli assembramenti e sul distanziamento dagli esercizi dove si fa asporto, sui liquori, quindi possono esserci provvedimenti più mirati in alcune realtà della città, ma per ora non andiamo oltre".