Coronavirus,Toscana.Giani "Dati ci portano a rimanere in zona arancione"

Coronavirus,Toscana.Giani 'Dati ci portano a rimanere in zona arancione'
di Italpress

FIRENZE (ITALPRESS) - "Oggi siamo in zona arancione, non posso certo prevedere cosa avverrà nella cabina di regia di venerdì però i primi elementi di valutazione dei dati che forniremo questa settimana probabilmente ci portano a rimanere in zona arancione". Lo ha detto il presidente della regione Toscana Eugenio Giani, a margine di una iniziativa svoltasi oggi a Firenze, parlando della situazione di pericolo di diffusione del contagio da Covid-19 in Toscana. "Le preoccupazioni della zona rossa non sembrano così forti come apparivano magari qualche giorno fa, però noi vogliamo prevenire-ha aggiunto Giani-, e per prevenire ci sono chiaramente dei focolai in Toscana, soprattutto con queste varianti dette brasiliane ed africane, che sono preoccupanti per la rapidità di diffusione del contagio. Quindi ad esempio io" questo pomeriggio "sarò a Monteroni d'Arbia dove stiamo preparando una tamponatura a tappeto della popolazione, come abbiamo fatto a Chiusi e a Sansepolcro. Stamattina parlavo con il sindaco di Cecina dove si prepara una cosa del genere". "Noi accanto alla zona arancione-ha concluso Giani- prevediamo tutta una seria di restrizioni Comune per Comune, tipo la chiusura delle scuole, dove questo può essere elemento di contagio, e la zona rossa dove questo preoccupa per la varianti". (ITALPRESS). lc/tvi/red 23-Feb-21 15:38