Cadavere in casa, fermati coinquilini

di Adnkronos

Lucca, 18 apr. - (AdnKronos) - In stato di fermo i due indiziati dell'omicidio del 50enne cingalese avvenuto la notte tra martedì e mercoledì in un appartamento in via del Toro, nel centro storico di Lucca. Si tratta dei due coinquilini della vittima, anche loro cingalesi: un 28enne e un 36enne. Previste venerdì sia l'autopsia della salma che l'udienza di convalida dei fermi da parte del Gip del Tribunale di Lucca. Al momento, in attesa degli esiti dell'esame autoptico, l'ipotesi di reato formulato dalla Procura è omicidio volontario in concorso. I due cingalesi, presso il carcere di Lucca, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.I due sono stati fermati subito dopo la scoperta del cadavere, cuoco di professione, da parte della polizia che si era presentata a casa dopo che la compagna dell'uomo, dimessa dall'ospedale per una furiosa lite la sera precedente, è andata a verificare la situazione nell'abitazione.