Vandalizzata l’edicola che ricorda Roberta Siragusa a Caccamo

Vandalizzata l’edicola che ricorda Roberta Siragusa a Caccamo
di Agenzia DIRE

PALERMO - Vandalizzata l'edicola che ricorda Roberta Siragusa, la ragazza di 17 anni uccisa a Caccamo, in provincia di Palermo, nella notte tra il 23 e il 24 gennaio 2021. Per quell'omicidio la Corte d'assise di Palermo ha condannato il fidanzato della giovane, Pietro Morreale, all'ergastolo. La notizia dell'atto vandalico è stata data dal sindaco del Comune di Caccamo, Franco Fiore e dalla giunta comunale."UN GESTO IGNOBILE"L'edicola è stata realizzata sul Monte Rotondo, sul luogo dove è stato ritrovato il corpo privo di vita di Roberta Siragusa. "Con un gesto ignobile, qualcuno nella scorsa notte ha tentato di cancellare la memoria di Roberta Siragusa - si legge in una dichiarazione di Fiore e della Giunta -. Sono, siamo scossi e sgomenti per l'accaduto. A Iana, Filippo e Dario la nostra solidarietà. Siamo certi che le forze dell'ordine assicureranno alla giustizia gli autori di tanta crudeltà". Solidarietà alla famiglia di Roberta è stata espressa dal sindaco anche telefonicamente, dopo aver allertato i carabinieri che si sono portati sul posto per i dovuti accertamenti.