Sicilia: flop raccolta differenziata, Corte conti assolve Crocetta, Orlando e Cammarata

di Adnkronos

Palermo, 31 dic. (Adnkronos) - La Corte dei conti della Sicilia ha assolto ex governatori, ex amministratori e sindaci dal'accusa di avere creato un danno per il mancato raggiungimento degli obiettivi determinati dalla legge di raccolta differenziata dei rifiuti. Assolti gli ex presidenti della Regione siciliana Raffaele Lombardo e Rosario Crocetta, l'ex sindaco di Palermo Diego Cammarata e l'attuale sindaco di Palermo Leoluca Orlando, oltre agli ex assessori Giuseppe Barbera e Cesare La Piana e il funzionario Michele Pergolizzi. La procura della Corte dei Conti aveva citato i politici per un presunto danno erariale di 9 milioni e 500 mila euro. Ma la Sezione giurisdizionale dei giudici contabili non ha aderito alle accuse della Procura, assolvendo tutti i politici coinvolti. Al centro della contestazione il mancato avvio della differenziata tra il 2012 e il 2014. A fare aprire il procedimento una denuncia di alcuni ex deputati del M5S tra cui Claudia Mannino. Ai politici assolti è stata anche riconosciuta anche la liquidazione delle spese legali.