Palermo capitale dell’agroalimentare Made in Italy con il Villaggio Coldiretti

Palermo capitale dell’agroalimentare Made in Italy con il Villaggio Coldiretti
di Agenzia DIRE

PALERMO - Dal 2 al 4 dicembre Palermo sarà capitale del Made in Italy nel settore agroalimentare grazie al Villaggio contadino di Coldiretti, che farà tappa nel capoluogo siciliano. Tre giorni di incontri con professionisti e relatori di alto profilo che parleranno dell'importanza del Made in Italy e della battaglia contro il cibo sintetico.TRE GIORNI PER IL MADE IN ITALYGli stand Coldiretti montati in piazza Castelnuovo e lungo le vie limitrofe accoglieranno migliaia di famiglie con i bambini che potranno conoscere il lavoro dei contadini, la biodiversità e la sostenibilità dell'agricoltura italiana, ma anche lo spirito imprenditoriale dei giovani agricoltori e le frontiere dell'innovazione. "Una vetrina importantissima nella quale verrà raccontato ed esaltato il miglior agroalimentare di tutta Italia - ha spiegato il presidente di Coldiretti Sicilia, Francesco Ferreri, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'iniziatica a Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo -. Tre giorni di incontri per sottolineare l'importanza del Made in Italy sull'agroalimentare e della grande battaglia che si sta facendo per dire no al cibo sintetico".LAGALLA: "GRAZIE A COLDIRETTI PER LA SCELTA DI PALERMO"Verranno esposti, infatti, anche studi e ricerche elaborate per l'occasione dalla Coldiretti sui temi della crisi energetica scatenata dalla guerra, dell'alimentazione e dei rischi per la salute connessi al cibo sintetico. "Siamo felici di ospitare l'iniziativa di Coldiretti - ha sottolineato il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla -, un evento che impatta su temi di straordinaria attualità come quelli della qualità e della sicurezza della catena alimentare, del cibo 'chilometro zero' e della risposta dell'agricoltura ai cambiamenti climatici e alle mutate condizioni naturali che hanno effetti sui raccolti. Tutti temi di straordinaria importanza - ha aggiunto Lagalla - e sui quali è importante sensibilizzare la popolazione. Per questo ringrazio Coldiretti che ha scelto Palermo per una iniziativa nazionale di grande rilievo".LA 'SPESA SOSPESA'L'associazione, inoltre, ha donato alle otto circoscrizioni del capoluogo siciliano una serie di attività e manifestazioni natalizie: "Un contributo significativo - ancora Lagalla - e anche un tributo al ruolo che queste hanno come parte essenziale di un'unica entità urbana". Il Villaggio Coldiretti di Palermo darà spazio anche alle aziende 'Campagna Amica', dove acquistare direttamente dagli agricoltori le tipicità e le eccellenze agroalimentari di Filiera Italia e i prodotti dalle aziende di agricoltura sociale impegnate nel reinserimento socio lavorativo di persone disagiate. Sarà anche possibile fare la 'Spesa sospesa', l'iniziativa di solidarietà lanciata da 'Campagna Amica' per donare prodotti agroalimentari 100% italiani alle famiglie bisognose.