Lampedusa: striscione 'per un Mediterraneo di pace', Don Ciotti 'nessuno lo rimuoverà'

di Adnkronos

Palermo, 18 mag. (AdnKronos) - "Lampedusa per un Mediterraneo di pace". Recita così lo striscione appeso questa mattina sul prospetto del municipio di Lampedusa, al balcone dell’ufficio del sindaco Totò Martello. "Lampedusa è un’isola di pace, nessuno rimuoverà questo striscione" ha sottolineato il presidente di Libera Don Luigi Ciotti che questa mattina, insieme al sindaco Martello, in occasione di 'Libera e Natura', ha accolto centinaia di giovani lampedusani e linosani dell’Istituto Pirandello proprio nella piazza del Municipio. Don Ciotti ha ribadito la necessità che ognuno faccia la propria parte nella direzione della pace e dell’accoglienza e ha aggiunto: "la prima riforma da fare nel nostro Paese è la riforma delle nostre coscienze". "Ognuno di noi deve agire concretamente per provare a costruire una società più equa e solidale - ha detto il sindaco Martello - Non basta commuoversi, bisogna muoversi".