Tiscali.it
SEGUICI

L’arcivescovo di Palermo taglia ‘padrini’ e ‘madrine’: “Ormai fanno solo coreografia”

di Agenzia DIRE   
L’arcivescovo di Palermo taglia ‘padrini’ e ‘madrine’: “Ormai fanno solo coreografia”

NAPOLI - Sospeso 'ad experimentum' nell'Arcidiocesi di Palermo il ruolo di 'padrino' e di 'madrina' nel battesimo dei bambini e nella Cresima degli adolescenti. Lo ha deciso l'arcivescovo, monsignor Corrado Lorefice, con un proprio decreto. Le nuove regole entreranno in vigore l'1 luglio e dureranno per tre anni."PADRINI E MADRINI RIDOTTI A ORPELLI COREOGRAFICI""Il ruolo del Padrino e della Madrina, in occasione della celebrazione dei sacramenti del Battesimo e della Cresima è un vero e proprio 'munus' che la Chiesa affida ai fedeli che abbiano 'l'attitudine e l'intenzione di esercitare questo incarico' - si legge - e che conducano una vita conforme alla fede e al compito che si assumono.

Nel corso del tempo convenzioni sociali e abitudini consolidatesi hanno compromesso l'autentico significato di questo ufficio esercitato a nome e per mandato della Chiesa. Confuso spesso con relazioni di parentela, se non addirittura con legami ambigui, e relegato, il più delle volte, al solo momento rituale, ha perso l'originario significato di accompagnamento nella vita cristiana del battezzato e del cresimato, riducendosi - sottolinea Lorefice - a semplice 'orpello coreografico' in una cerimonia religiosa"."IL RUOLO DI PADRINI E MADRINE VA RIPENSATO"Secondo l'arcivescovo di Palermo "le mutate esigenze pastorali delle comunità parrocchiali e la necessità di dare nuovo impulso alla prassi sacramentale inducono a ripensare il ruolo del 'padrino' e della 'madrina'" nell'arcidiocesi di Palermo.

di Agenzia DIRE   

I più recenti

Schifani riceve in visita l'Ambasciatore del Vietnam in Italia
Schifani riceve in visita l'Ambasciatore del Vietnam in Italia
Santanchè lancia da Catania il Wi-Fi gratuito nei porti turistici
Santanchè lancia da Catania il Wi-Fi gratuito nei porti turistici
Rettore Midiri Puntiamo alla nascita di un nuovo Polo universitario a Marsala
Rettore Midiri Puntiamo alla nascita di un nuovo Polo universitario a Marsala
Il giudice Frasca visita sede Ordine dei giornalisti Sicilia, presidio di legalità
Il giudice Frasca visita sede Ordine dei giornalisti Sicilia, presidio di legalità

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...