Tiscali.it
SEGUICI

Incendi in Sicilia, roghi a Lipari, Palermo e nel trapanese

di Italpress   
Incendi in Sicilia, roghi a Lipari, Palermo e nel trapanese

LIPARI (MESSINA) (ITALPRESS) - Continua a bruciare la Sicilia, dalla pate orientale a quella occidentale. Incendio nella notte a Lipari, la più grande delle Eolie, dove in località Santa Margherita è divampato un grosso focolaio, presumibilmente doloso, che ha mandato in fumo quasi dieci ettari di vegetazione. Tanta paura per residenti e turisti, visto che le fiamme hanno minacciato le abitazioni. Per tutta la notte vigili del fuoco, Corpo forestale e Protezione civile hanno lavorato con successo per cirscoscrivere le fiamme e non si segnalano danni a persone o cose.

Sul rogo indagano gli inquirenti per accertare l'effettiva e deliberata azione di uno o più piromani. Incendio nella notte anche a Palermo all'interno della riserva di Capo Gallo, dove in un'area boschiva alle pendici dell'omonimo monte sono andati in fumo alberi e vegetazione. Le fiamme hanno anche minacciato alcune abitazioni, per fortuna senza conseguenze per i residenti, sul posto per tutta la notte i vigili del fuoco e il corpo forestale per le operazioni di spegnimento. In città restano aperti però ancora dei focolai nella discarica di Bellolampo, dove i pompieri fanno ancora i conti con dei piccoli roghi ancora attivi rispetto al grosso incendio di giovedì sera, per i quali è ancora necessaria la bonifica. La situazione viene definita sotto controllo e la raccolta dei rifiuti da parte della Rap proseguirà regolarmente. Un incendio si è sviluppato anche all'interno del Parco archeologico di Selinunte, dove uno dei custodi in servizio è riuscito a spegnerlo con gli estintori. A Calatafini Segesta si registrano danni alla Chiesa Madre, alcune abitazioni, un capannone industriale e vegetazione.- foto: uffcio stampa Vigili del Fuoco (ITALPRESS). xd7/ads/red 20-Ago-22 12:43 .

di Italpress   

I più recenti

La Regione intensifica i controlli sul grano estero in arrivo a Pozzallo
La Regione intensifica i controlli sul grano estero in arrivo a Pozzallo
Controlli sul grano estero in arrivo al porto di Pozzallo
Controlli sul grano estero in arrivo al porto di Pozzallo
Studenti siciliani a lezione di Numero Unico di Emergenza 112
Studenti siciliani a lezione di Numero Unico di Emergenza 112
Tamajo Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze
Tamajo Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...