Giustizia: pm Sinatra, 'la mia sofferenza voleva e doveva restare privata' (2)

di Adnkronos

(Adnkronos) - "Il 2 dicembre 2020 la Procura generale ha esercitato l'azione disciplinare nei confronti del dottor Creazzo'', ha spiegato la Procura generale, "a seguito delle accuse specificamente a lui rivolte dalla dottoressa Sinatra in sede di interrogatorio disciplinare, sottoposte a verifica attraverso attività di indagine. Il 25 gennaio 2021 è stato chiesto il giudizio al Csm la cui Sezione disciplinare potrà valutare le deduzioni addotte dal magistrato a sua discolpa''. "Nella stessa data - ha specificato ieri la nota della procura generale della Cassazione - è stato chiesto il giudizio, separatamente, anche della dottoressa Sinatra, non certo per avere denunciato i fatti, come asseritosi; la contestazione è infatti relativa all'uso improprio di quei fatti, al fine di ricercare una privata 'giustizia' come dalla stessa dottoressa rappresentato. Valuterà la Sezione disciplinare se ciò costituisca condotta scorretta e se, in tal caso, essa possa considerarsi giustificata dagli aspetti personali coinvolti''.