Dopo il lockdown, primo giorno di lezioni università Palermo in presenza

Dopo il lockdown, primo giorno di lezioni università Palermo in presenza
di Italpress

PALERMO (ITALPRESS) - Ricominciano oggi, all'Università di Palermo, le lezioni in presenza che erano state interrotte ad inizio aprile per via del lockdown imposto dell'emergenza sanitaria del Coronavirus. "Oggi è un primo giorno di scuola - ha detto il rettore Fabrizio Micari - abbiamo voluto ricominciare in presenza, nella convinzione che l'Università è contatto, scambio di sguardi, di sensazioni". Studenti emozionati dal ritorno in aula, abituati ormai alla didattica a distanza svolta con l'uso dei computer, tablet o smartphone. Non tutti gli alunni dell'Ateneo ritorneranno fin da subito in aula. Ci sarà per tutto il primo semestre una fase di sperimentazione a cui parteciperanno solo alcuni Corsi di laurea. "Privilegeremo - ha aggiunto il Rettore Micari - per la modalità in presenza i corsi poco numerosi, tipicamente tutte le magistrali ed alcune triennali, e invece a distanza, i corsi della triennale e delle magistrali a ciclo unico, dove i numeri non ci consentono di realizzare tutte le condizioni di sicurezza, preferendo, quindi, mantenere la didattica a distanza". Giuseppe Lo Re, che insegna Ingegneria informatica ed è delegato del Rettore ai sistemi informativi di Ateneo, ha chiarito nel dettaglio le diverse scelte prese dall'Università per svolgere le lezioni in aula. "Stiamo partendo con i corsi che hanno un numero di studenti inferiori a 70 - ha sottolineato - in maniera che utilizzando anfiteatri da 180 persone, possiamo sistemare questi ragazzi a distanza necessaria. Naturalmente queste lezioni non sono solo in presenza, i ragazzi, soprattutto i fuori sede, hanno anche la possibilità di seguirle online. Per questo motivo le aule sono state dotate di appositi strumenti di ripresa video ed audio su piattaforma informatica e coloro che non possono essere presenti in aula possono anche seguire da remoto. Inoltre è possibile anche registrare le lezioni per poi rivederle". L'obiettivo è quello di assegnare un'aula ad una sola annualità universitaria, in modo che il primo anno di un corso di laurea stia sempre in una stessa aula, fino alla fine delle lezioni. Inoltre, gli studenti dovranno, per rilevare la presenza in aula o compilare un modulo, ogni volta, o, se preventivamente iscritto alle lezioni mediante il Portale Studenti, utilizzare l'app MyUnipa. (ITALPRESS) mpa/fag/red 28-Set-20 11:59